Corso di Specializzazione in Musicoterapia

Coordinamento

 

Corso di Specializzazione Triennale in Musicoterapia:

Progetto Formativo
Il corso si propone di offrire una formazione in musicoterapia a coloro che già operano in ambito musicale, educativo, terapeutico. La finalità del corso è di proporre esperienze tali da creare nel partecipante la capacità di operare delle scelte, o meglio di saper collocare il proprio “sentire”, attraverso un processo di consapevolizzazione sonoro-musicale, all’interno di un particolare approccio.
Musicoterapia all’interno di questo corso, è da intendersi come una prassi preventiva e riabilitativa finalizzata a potenziare l’integrazione inter-individuale, con l’offerta di esperienze sensoriali che possano attivare le risorse dell’individuo, nel pieno rispetto della sua individualità. La terapia musicale si basa sull’ “umanità della musica” (ciò che nella musica c’è di universalmente umano) che coinvolge il corpo, la mente, lo spirito e le emozioni in un’ottica globale. Incoraggia l’espressione di emozioni contattando aspetti personali profondi ma sempre lavorando in senso musicale, senza avere come presupposto avvalorante l’uso della verbalizzazione, che è invece lo strumento per eccellenza di altre terapie.

Gli ambiti terapeutici interessati sono:
- Età evolutiva: spettro autistico e autismo infantile, cecità, sordità, ADHD disturbo da deficit di attenzione/iperattività, disabilità motorie, sindrome di Down, di Rett e altre, disturbi psichiatrici, DSA e difficoltà di apprendimento, malattie oncologiche, disturbi alimentari, tossicodipendenze…
- Età adulta e senile: disturbi psichiatrici, gravidanza e post-parto, disturbi d’ansia, Alzheimer, demenza senile, morbo di Parkinson, oncologia, disturbi alimentari, disabilità motorie, pluridisabilità…

Organizzazione del corso di Musicoterapia


Il corso di specializzazione in musicoterapia ha una durata di 3 anni (300 ore annue) e si articola annualmente in 14 incontri programmati (sabato e domenica dalle 9:00 alle 18:00). La formazione prevede lezioni didattiche frontali, laboratori esperienziali, workshop/seminari organizzati dalla scuola e tirocinio.
Al termine di ogni anno lo studente dovrà :
- affrontare gli esami previsti nelle aree disciplinari.
A partire dal secondo anno di Corso ogni studente potrà iniziare, previa notifica alla direzione, un tirocinio di 250 ore presso Enti pubblici e/o Istituzioni private legalmente riconosciute. Al termine del tirocinio, lo studente presenterà una relazione sull’attività svolta e si farà rilasciare uno o più certificati dal/i responsabile/i degli Enti presso cui ha svolto il tirocinio, per attestare l’effettuazione del tirocinio e delle ore svolte.
Al termine del corso è richiesta la redazione di una tesi di Diploma di Specializzazione. La Tesi viene discussa (in lingua italiana) presso la sede della Fondation Universitaire “Jean Monnet” a Bruxelles.

Il diploma di specializzazione
L’Universitè Europèenne Jean Monnet di Bruxelles provvede al rilascio dei titoli intermedi e finali, di livello universitario, titoli giuridicamente validi per l’esercizio della professione di Musicoterapeuta nei paesi della Comunità Europea, nel rispetto delle direttive comunitarie 89/48 e 92/51 relative ad un sistema generale di riconoscimento dei diplomi d’istruzione superiore che sanzionano la formazione professionale di durata minima di tre anni. Gli specializzati presso l’Universitè Europèenne Jean Monnet, all’atto della professione dovranno far apparire dopo le proprie generalità, la dicitura: Specializzato nella professione di Musicoterapeuta-Universitè Europèenne Jean Monnet- A.I.S.B.L. Bruxelles.

Programma del corso
L’attività formativa si articola in:
- lezioni frontali;
- esercitazioni pratiche che comprendono: laboratori esperienziali, seminari, workshop e convegni.
- tirocinio osservativo e formativo sul campo.

Il programma del corso si articola in 5 aree disciplinari:

  • Musica d’insieme vocale e strumentale
  • Acustica
  • Armonia e analisi
  • Etnomusicologia e folklore
  • Psicologia della musica
  • Improvvisazione musicale
  • Definizioni
  • Sviluppo storico della disciplina
  • Suono e musicoterapia – origini sui significati
  • Modelli e tecniche di musicoterapia
  • Musicoterapia: formazione personale e didattica
  • Area clinica
  • Aspetti metodologici e teorici (osservazione e inquadramento musicoterapico, progettazione, verifica e valutazione dei risultati)
  • Lavori individuali e di gruppo in ambito terapeutico (il programma è finalizzato alla presa di coscienza delle caratteristiche della propria identità sonora o musicale).
  • Laboratori su diversi aspetti del linguaggio musicale: ritmo-melodia-armonia / voce-corpo- strumenti.
  • Elementi di psicologia generale
  • Psicologia del lavoro
  • Psicologia dell’età evolutiva
  • Correnti e teorie psicologiche e psicopatologiche
  • Psicopatologia
  • Epistemologia della medicina
  • Elementi di anatomofisiologia e patologia del SNC
  • Elementi di clinica, di neuropsichiatria infantile e di psichiatria degli adulti
  • Elementi di organizzazione e legislazione sanitaria
  • Elementi di organizzazione e legislazione delle strutture scolastiche

Requisiti di ammissione


Il corso è rivolto a :

  • Docenti di ogni ordine e grado
  • Educatori
  • Psicologi
  • Assistenti sociali
  • Musicisti
  • Professioni ambito Sanitario e Socio assistenziale

Modalità di ammissione


È previsto un colloquio psico-attitudinale allo scopo di conoscere il candidato attraverso il suo curriculum e le motivazioni alla frequenza del corso. È previsto un test sonoro-musicale per accertare le predisposizioni musicali qualora il candidato non fosse in possesso di un titolo di Conservatorio.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi